Sei qui: Home » Territori » Policoro

Policoro

Policoro e il suo mare

Chi pensa a Policoro non può non pensare a quella distesa blu che rende questo comune ancora più bello.
Policoro è una cittadina non molto lontana da Matera, situata all’interno della fertilissima pianura del Metaponto, che confina con la costa ionica (appena tre km separano questa cittadina dal mare).
Vicino alle mura della città scorre il fiume Agri, che è caratterizzato da una zona paludosa, che in tempi recenti è stata bonificata ed è conosciuta soprattutto per la sua fertilità.

Policoro e le sue origini

La città ha origini antichissime, basta pensare che Policoro sorge vicino Heraclea, di cui ancora oggi è possibile ammirare le rovine, e Siris, che fecero parte della Magna Grecia.
La città poi crebbe durante il Medioevo, con un centro che si estendeva ai piedi del Castello Baronale.
Oggi Policoro è uno dei maggiori centri della provincia di Matera e il terzo centro della Basilicata per popolazione, oltre ad essere un famosissimo centro balneare, conosciuto per le sue bellissime spiagge di sabbia fine o di roccia delicata.
Ma Policoro è conosciuta anche per le sue fragole, la cui produzione è molto sviluppata. Ogni anno infatti si svolge la Sagra delle Fragole. La fragola più famosa è sicuramente quella Candonga,caratterizzata da un colore rosso e dal sapore molto zuccheroso e mielato.
Questa fragola viene utilizzata soprattutto per la produzione di dolci e di gelati.

Cosa vedere a Policoro?

Uno dei luoghi di maggiore interesse a Policoro è il Museo archeologico nazionale della Siritide. Questo museo archeologico si trova all’interno del sito archeologico di Heraclea e al suo interno è possibile vedere i reperti rinvenuti ad Heraclea, che risalgono a periodi storici diversi, che vanno dal Neolitico, all’Età del Bronzo, fino all’Età Romana.
Le testimonianze neolitiche sono state rinvenute presso le grotte di Latronico e si tratta di ceramiche dipinte, che risalgono al VI-III millennio a.C.
Dell’età del bronzo si possono ammirare tombe che risalgono a 2000 anni fa.
Oltre alle suddette tombe è inoltre possibile ammirare ceramiche micenee, statuette votive e decorazioni di vario genere.
Molto interessante è la sezione dedicata dedicata a Heraclea. In questa sezione, infatti, è possibile trovare statuette votive bronzee, oltre a monete greche e romane, vasi e coppe.
Ovviamente chi visita Policoro non può non visitare la zona Lido con i suoi lungomare, che si dividono in sinistro e destro.

A Policoro è presente anche la Riserva Naturale Bosco Pantano di Policoro: si tratta di un’area naturale protetta istituita pochi anni fa.
All’interno della riserva è possibile visitare alcune oasi del WWF Italia.
Nella riserva inoltre è possibile osservare zone paludose molto interessanti e canneti, il cosiddetto Pantano di Policoro.
Attività di sicuro fascino è quella di inoltrarsi nei suggestivi boschi: basta dire che il Bosco di Policoro è uno dei più noti del sud Italia per comprendere appieno la bellezza e l’importanza di questo luogo fatato lontano dalle quotidiane nevrosi della città
Purtroppo , bisogna anche aggiungere che il bosco è a rischio, un pò per le speculazioni senza scrupoli dell’uomo, un pò per il clima, che divenendo sempre più secco va inevitabilmente ad incidere sulla flora del bosco
Per gli amanti degli animali, nella Pantano di Policoro è possibile osservare numerosi uccelli migratori, tra cui l’airone bianco, l’airone cenerino, la garzetta, il chiurlo e la spatola.
Si possono osservare anche dei rapaci, tra cui l’allocco, la civetta, il falco, il nibbio bruno, il nibbio reale e la poiana.
Si dice addirittura che nel canale di Policoro si può avvistare la lontra, ma anche le tartarughe Caretta caretta e la tartaruga di terra.

Eventi culturali a Policoro

A Policoro sono vari gli eventi a cui poter partecipare.
Uno di questi è il Blues in Town, che si tiene durante il festival estivo e vede esibirsi artisti blues di caratura nazionale e internazionale.
Tale manifestazione – come d’altronde molte altre della ricca stagione culturale estiva – ha anche una forte valenza turistica visto che lo scopo dichiarato è quello di aprire le porte di un territorio, quello lucano, per farlo conoscere e per accogliere, a sua volta, richiami da altri mondi.
Un altro evento è Policoro in Swing, che si tiene ogni anno ad Agosto ed è un evento che unisce musica e ballo.
Interessante è anche il Balloon – Festival del fumetto e della letteratura per ragazzi. Si tratta di una rassegna culturale estiva, dedicata agli amanti del fumetto.
L’amore che Policoro ha per i giovani si nota anche nel Festival della Creatività Giovanile, organizzato annualmente per dare voce ai giovani artisti.
Insomma, vale sempre la pena visitare Policoro, una città immersa non solo nella sua splendida natura ma anche in momenti di crescita culturale, artistica e sociale.

Potrebbero Interessarti:

Send this to a friend