Home » Curiosità » Itinerario Basilicata coast to coast

Itinerario Basilicata coast to coast

banner

Cosa scoprire durante un viaggio in Basilicata

Che la Lucania sia una delle più belle terre di tutta l’Italia non è affatto un segreto; si tratta, invece, di un fatto ben noto. Terra dai mille colori, dalle antiche tradizioni e dal cibo buono, la Basilicata è quella regione che è in grado di regalare a tutti i viaggiatori un misto di emozioni e soddisfazioni differenti. E anche se nel corso del tempo si è trattato di una regione particolarmente sottovalutata, al giorno d’oggi la Basilicata sta venendo riscoperta su tutti i fronti. Qui si potranno scoprire numerosi posti storici dall’elevata importanza, vedere dei luoghi dalla bellezza incredibile, ammirare il silenzio e la pittoresca bellezza dei borghi lucani. Senza dimenticarsi, ovviamente, di tutto ciò che riguarda il cibo che qui viene considerato alla stregua di un’arte. Ma la regione tutta potrebbe essere considerata un’arte: bagnata da due mari differenti, ricca di montagne e foreste, abitata da persone felici e sorridenti.

Ma da dove partire? E, soprattutto, con quale mezzo visitare l’intera Basilicata per godersi le sue innumerevoli bellezze? Cerchiamo di chiarire un po’ le idee.

Itinerario Basilicata Coast To Coast

Quando si parte alla scoperta della Basilicata non si può proprio fare a meno di seguire un preciso itinerario. E questo non può che partire da una città che a tutti gli effetti si può considerare come una perla della Basilicata: Maratea. Denominata anche la Perla Blu del Tirreno, si tratta del posto da cui partono molti itinerari alla scoperta della Lucania. Qui potrai vedere non solo un gran ventaglio di vicoli tipici del centro storico di Maratea, ma anche moltissime località vicine.

Tra queste bisogna ricordarsi di tutto ciò che riguarda i borghi come il Castello e Acquafredda. Se viaggi per la Lucania, però, non ti puoi nemmeno dimenticare di tutto ciò che riguarda la Statua del Redentore oltre che la strada provinciale che porta alla Trecchina. Si tratta di uno di quei posti panoramici in cui potrai osservare degli scenari dall’incredibile bellezza. Non a caso, sono davvero tante le persone che letteralmente s’innamorano di questa strada e di tutte le emozioni che, nonostante la sua brevità, è in grado di regalare. Bastano pochissimi istanti per capire che si tratta a tutti gli effetti di un luogo unico nel suo genere.

Partendo da qui si potranno vedere anche molti altri luoghi magici e non bisogna dimenticarsi una macchina fotografica per poterli immortalare tutti. Il mare qui si unisce alla montagna in un perfetto panorama che sembra essere stato creato dalla mano di un artista con una notevole esperienza. Non molto lontano da questo posto sorge la diga del Pertusillo, al giorno d’oggi riconosciuta per essere una delle più vaste e grandi di tutto il territorio. Il viaggio dentro all’entroterra lucano poi continua anche a Lauria, il magnifico paesino che rappresenta persino il luogo di nascita di Papaleo, il regista. Non molto lontano si trova anche Latronico, il centro urbano universalmente noto grazie alla vasta presenza delle acque termali di vario genere.

Nel viaggio lungo le terre lucane diventa difficile ignorare anche un altro dei piccoli paesini che hanno fatto la storia della zona. In particolare parliamo di Tramutola, un comune immerso nelle colline locale e circondato da una bellezza naturale incredibile. L’allegria qui è tanta esattamente come il folklore di queste zone intrise di una rara magia. Ma non sono questi gli unici posti che si possono vedere in Basilicata, perché, come già accennato, si tratta di una terra ricca di luoghi unici nel loro genere.

Le Rocce di Matera

Non si può fare un viaggio coast to coast in Basilicata senza visitare Matera. Si tratta di una città che al di fuori da ogni dubbio si può considerare come una delle meraviglie del mondo. Qui troverai una vasta gamma di luoghi così belli da lasciarti completamente a bocca aperta. Non solo: Matera ospita le sue famosissime Rocce. Si tratta a tutti gli effetti di una città scavata nella roccia, che con le sue meraviglie e i vari panorami esclusivi è in grado di ammaliare chiunque. Ci si può fermare a Matera anche per più tempo in modo da poter assaporare la cucina della zona e, in particolare, l’Aglianico del Vulture, un vino di qualità DOCG entrato da diverso tempo nella categoria dei migliori vini europei.

Senza dimenticarsi di visitare anche Craco, la famosissima Città Fantasma in cui, si dice, la modernità è stata sconfitta. A Craco, in effetti, tutto sembra essere rimasto a com’era moltissimi anni addietro. Vi troverai dei vicoli solitari, casette silenzioso e in generale un’atmosfera incredibilmente speciale. Craco, non a caso, è una delle mete imperdibili durante un qualsiasi viaggio in Basilicata poiché è uno di quei posti che non si possono proprio ignorare. Da Craco, inoltre, si può subito virare verso la costa Jonica, una meraviglia naturale degna di nota già di suo. Questa costa, in effetti, non ha assolutamente niente da invidiare ai più belli posti sul pianeta. Da non dimenticarsi di visitare anche molti altri luoghi, come Policoro e Nova Siri.

Venosa e Castelmezzano

L’itinerario alla scoperta di Basilicata non può fare a meno di toccare anche un posto dalla bellezza rinomata come Venosa. Qui troverai davvero un gran ventaglio di richiami storici: iscrizioni funerarie risalenti all’Impero di Roma, rovine delle necropoli antichissime, il Parco archeologico locale e anche le catacombe. Qui, inoltre, si possono vedere delle bellezze storiche come il Castello Aragonese, il Complesso della Santissima Trinità e la Casa di Quinto Orazio Flacco. A Pietrapertosa e Castelmezzano, invece, è consigliabile addirittura provare il non meno famoso Volo dell’Angelo grazie al quale si possono ammirare le Dolomiti della Lucania. Castelmezzano stessa è una cittadina costruita addirittura in un grande complesso roccioso.

Riposare nel Parco Letterario di Carlo Levi

Un’altra delle meraviglie della Basilicata che non si possono proprio ignorare si chiama Parco Letterario di Carlo Levi. Quest’ultimo è stato realizzato nel 1998 e offre l’opportunità di usufruire di un gran ventaglio di visite guidate, accedere a numerosi eventi unici che vengono organizzati in questo parco e anche di partecipare a delle esperienze enogastronomiche incredibili.

La Lucania, del resto, è tutto questo: buon cibo, natura bellissima e tante possibilità!

Potrebbero Interessarti:

Send this to a friend